Bambini, creatività e apprendimento: i migliori tablet per il primo contatto con la tecnologia

Per lo sviluppo di determinate capacità, anche i bambini devono essere posti a stretto contatto con la tecnologia. Ovviamente con parsimonia.

Storicamente, soprattutto a livello pedagogico, c’è sempre stata una diatriba particolarmente accesa riguardo l’impiego della tecnologia in età infantile. C’è chi sostiene che possa essere deleteria, chi invece lo ritiene un ottimo strumento per l’acquisizione di determinate capacità. Come al solito la verità risiede nel mezzo, per quanto se ne possa parlare. Indubbiamente l’uso delle apparecchiature tecnologiche può essere di grande aiuto, ma chiaramente sarebbe meglio non strafare.

Tablet e famiglie: un binomio vincente!
Tablet per bambini: la lista dei migliori (Liquida). Fonte: Pixabay

Risulta tuttavia innegabile, come al giorno d’oggi la tecnologia abbia conosciuto uno sviluppo tale da essere propedeutica a numerose azioni quotidiane. A tal proposito, in questo articolo si potranno leggere i nomi dei migliori tablet per facilitare l’apprendimento dei bambini. Grazie ai dispositivi citati si può imparare qualcosa, fare i compiti e ovviamente anche divertirsi. Seppur gradualmente, come accennato sopra. Per scoprire e approfondire le tematiche innovative ci sarà tempo, usandolo dunque bene.

Secondo alcune stime più o meno precise, quasi la metà degli inferiori ai 15 anni di età possiede un apparecchio tecnologico. A prescindere dall’utilizzo che se ne fa, è un dato che fa riflettere. Conoscere il dispositivo migliore per il suo scopo è fondamentale. Non si può non inaugurare il discorso citando il tablet ideato da Amazon, modello Fire HD 8. Ideale per i bambini, maneggevole e dal design minimale, si pone l’obiettivo di dare ai genitori maggiori garanzie. Per esempio, grazie alla tradizionale funzione del parental control.

L’ideale per un target infantile, per design e per funzionalità. Un prezzo di listino per 150 euro, ottimo per chi non vuole dare fondo ai propri risparmi in maniera esagerata. Per tutta la famiglia, invece, una scelta sensata potrebbe essere quella del tablet prodotto in casa Microsoft, il Surface Go 3 (2-1). Questo dispositivo lascia un po’ più di libertà all’utenza, dato che non è stato concepito per un target di età specifico. Non è particolarmente adatto per i bambini molto piccoli, essendo un tablet non molto corposo, ma una volta cresciuti ci sarà da divertirsi.

Tablet: ecco i migliori per la famiglia

Proseguendo con l’elenco dei migliori tablet per la propria famiglia, non si può non menzionare un altro top di gamma targato Amazon: il Fire 7. Ispirato ad un pubblico giovanile che non supera la fascia dei 7 anni di età, presenta una cover a prova di bambino che può evitare qualsiasi rottura in caso di caduta. Cosa che, come tutti i genitori sapranno, succede spesso e volentieri nell’imprevedibilità tipica dei bambini. Esiste addirittura un tempo di utilizzo preciso sullo schermo, che si arresterà non appena l’utente lo vorrà.

Tablet per bambini: la top 5
Tablet per bambini: con questi due puoi controllare cosa fanno (Liquida). Fonte: Pixabay

In questo articolo non c’è spazio solo per i soliti brand. È giusto dare visibilità anche ai marchi meno noti, seppur in voga a loro modo. Menzione d’onore anche per Lenovo, che grazie al suo M10 rappresenta un ottimo rapporto di qualità/prezzo per i genitori. Grazie al suo sistema operativo consente l’accesso a Google Kids, che si tratta di un sistema estremamente accurato per un pubblico infantile. Ovviamente, come da filtro, mostra solamente contenuti in base all’età segnalata.

Si può inoltre capire, grazie ad una dashboard apposita, a cosa hanno accesso i propri figli. Insomma, un sistema di controllo a 360 gradi. Nel complesso, come si può facilmente notare, esistono tanti dispositivi diversi a seconda della propria idea di acquisto. Per fortuna la possibilità di scelta non manca affatto.

Impostazioni privacy