Avete mai visto “l’antenato” di Primo Appuntamento? Andava in onda 15 anni fa

Vi siete mai chiesti da dove nasce Primo Appuntamento? Ecco il programma che andava in onda 15 anni fa da cui ha avuto origine.

flavio montrucchio primo appuntamento
Avete mai visto “l’antenato” di Primo Appuntamento? Andava in onda 15 anni fa (Instagram @flaviomontrucchio – Liquida.it)

Circa 15 anni fa andava in onda un programma sull’ormai defunta Mtv che, per certi versi, seppur decisamente alla lontana, ricorda il Primo Appuntamento di oggi, il noto programma che prova a far trovare l’amore ad una coppia di perfetti sconosciuti durante una cena elegante. Il dating show, condotto da Flavio Montrucchio su Real Time, sta facendo e continua ancora oggi a far sognare milioni e milioni di persone alla ricerca dell’anima gemella.

Sebbene molto più trash, c’è stato un altro programma, tutto americano, che ha fatto impazzire una generazione intera e che, per circa tre anni, è stato prodotto negli Stati Uniti e portato in Italia: in molti ancora se lo ricordano e, soprattutto se adolescenti, hanno sognato almeno una volta di prendervi parte. Nonostante il format fosse decisamente diverso e improntato sugli adolescenti, il concetto di base era sostanzialmente lo stesso che oggi, in una maniera decisamente più canonica ed elegante, ha portato a questo programma, che ha avuto anche uno spin-off, Primo Appuntamento Crociera. Ecco come funzionava il programma.

Next, che cos’era il programma di Mtv “antenato” di Primo Appuntamento?

next mtv
Next, il programma di Mtv e “l’antenato” di Primo Appuntamento in salsa americana (YouTube – Liquida.it)

Il programma di Mtv si chiamava Next ed è stato prodotto dal 2005 al 2008: in questo show, a seconda della puntata, un gruppo di cinque ragazze (o ragazzi) saliva su un bus dai vetri oscurati, per poi venire portato in una località sconosciuta. Qui, un concorrente alla volta, doveva scendere dal pullman ed incontrare un partner al buio. Per ogni minuto in cui si svolgeva l’appuntamento, il concorrente riceveva un dollaro.

Per passare al successivo si doveva urlare “Next!” e bloccare il tutto, senza che il concorrente ricevesse alcun pagamento. Qualora si fosse arrivato alla fine dell’appuntamento, la persona era davanti ad una scelta: prendere i soldi oppure continuare a conoscersi. Se, per esempio, l’incontro era durato 200 minuti, il concorrente avrebbe dovuto scegliere tra i 200 dollari in palio oppure, idealmente, l’amore.

Insomma, un programma davvero molto trash dove di certo non sono mancate tantissime liti, discussioni, bocciature improvvise e senza senso ma, allo stesso tempo, anche tante risate. Se, nell’ormai lontano 2005, Next ha fatto sognare una generazione, oggi continua a farlo, seppur in maniera diversa (e decisamente migliore) Primo Appuntamento.

Impostazioni privacy