Alopecia, arriva l’iniziativa per i pazienti: come fare domanda

Arriva l’iniziativa per curare finalmente l’alopecia. Ecco come fare domanda e ottenere il contributo per questa malattia.

È un problema serio che purtroppo affligge molte persone, soprattutto uomini. Ci sono diversi tipi di alopecia, quella androgenetica che colpisce i maschi e quella areata che affligge le persone indipendentemente dal sesso. Entrambe le problematiche causano molte preoccupazioni e problemi di depressione e autostima a chi è vittima di queste malattie.

Arriva il bonus per chi soffre di alopecia
Come accedere al contributo contro l’alopecia (liquida.it)

L’alopecia areata colpisce anche la barba oltre che i capelli e si chiama così perché alcune aree si diradano, causando dei “buchi” privi di capelli in certe zone della testa.

Purtroppo è un problema che non è facile da curare e spesso le soluzioni (come il trapianto o l’acquisto di parrucche) sono piuttosto costose e i farmaci non fanno ricrescere i capelli, anche se rallentano il progredire della malattia. Il trapianto purtroppo non è rimborsato dal SSN e le parrucche sono costose perché vanno cambiate spesso.

Arriva un contributo per chi soffre di alopecia areata, ma non per tutti

A malincuore molte persone decidono di rasarsi o tagliarsi i capelli, ma questo rappresenta una soluzione drastica e spesso sofferta specie per le donne. Forse non tutti sanno che esiste un contributo per aiutare a migliorare la vita dei pazienti con alopecia areata e sono risorse importanti per acquistare parrucche che spesso costano tantissimo perché sono prodotte da capelli umani e vanno cambiate periodicamente.

Come ricevere il bonus alopecia
Come ricevere il bonus (liquida.it)

Il contributo purtroppo non è per tutti perché vale solo per chi vive in Emilia Romagna e riguarda solo le forme gravi di questa malattia e non tutte quelle di alopecia areata. I pazienti possono fare domanda fino al 31 ottobre 2024 per avere la possibilità di accedere ai contributi (la Regione ne ha stanziati 220.000 euro) di massimo 400 euro per comprare una parrucca. Possono fare richiesta anche chi nel 2022 e nel 2023 hanno comprato una parrucca e non hanno usufruito del contributo.

Dei 202.000 euro stanziati dall’Emilia Romagna sono stati erogati nel 2023 37.765,10 ovvero il 17% delle risorse e ne hanno usufruito 97 pazienti. I 182.234,90 saranno ripartiti così: 42.100 euro alla Romagna; 34.700 a Bologna, 30.200 a Modena; 22,400 a Reggio Emilia, 21.250 a Parma; 14.400 a Ferrara; 11mila a piacenza e 6.200 a Imola. Possono far domanda i residenti in Emilia Romagna che hanno 16 anni o più ed essere affetti da alopecia areata in forma grave da un anno.

Le chiazze devono apparire multiple che interessano il 40% del capo o calvizia totale del cuoio capelluto o del corpo. Per fare domanda bisogna rivolgersi all’Ausl di Bologna, indipendentemente dal luogo di residenza in Emilia-Romagna, via pec a parr.al@pec.ausl.bologna.it. Il modulo deve essere completo di marca da bollo anche digitale del valore di 16 euro e dovrà essere corredato da tessera sanitaria, copia di documento di identità valido o certificato del medico specialista del SSN che attesi la malattia da un anno. Inoltre deve essere allegata la ricevuta di pagamento della parrucca con fattura o scontrino che alleghi il codice fiscale del beneficiario, posteriore alla data del 1 gennaio 2022.

Impostazioni privacy