Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

80 centesimi per cambiare la tua vita: code chilometriche alle casse

Chi è appassionato di giardinaggio sa quanto sia essenziale acquistare un buon diserbante. Ecco cosa si può fare con soli 80 centesimi.

Il giardinaggio e la coltivazione di frutta e verdura sono due hobby molto praticati da sempre. Chi ha dei terreni, in particolare, si dedica anima e cuore a questa passione.

Diserbante: come realizzarne uno efficace
Diserbante-liquida.it

Frutta e verdure devono essere coltivate con grande cura e attenzione, e fare in modo che non si rovinino. Molto importante è che non si formino germogli, e agire rapidamente se dovessero crearsi dei problemi di sorta.

Grande attenzione va prestata al possibile arrivo di insetti che se infestano le coltivazioni, sono in grado di mandare tutto il lavoro fatto, all’aria. I grandi agricoltori, che ben conoscono tali dinamiche, si servono di diserbanti.

Questi ultimi sono dei prodotti il cui scopo è quello di combattere i danni causati da parassiti che infestando le coltivazioni, creano problemi serissimi ai raccolti. Il punto è che spesso non sono ben visti dagli agricoltori e da chi acquista i prodotti, perché c’è sempre la paura che in qualche modo possano avere conseguenze a livello di salute.

Diserbante: come crearne uno

C’è però un metodo per creare un proprio diserbante naturale, innocuo per gli esseri umani, spendendo la ultra modica somma di 80 centesimi.

Diserbante: come crearne uno
diserbante-liquida.it

Chi ha un orto o un terreno medio piccolo, non ha necessità di acquistare prodotti industriali e può creare un rimedio naturale che possa combattere i parassiti, senza però rilasciare sostanze tossiche sulle piante.

In un orto, è possibile coltivare diversi prodotti, in modo che poi possano essere assaggiati sulle nostre tavole. Si possono coltivare lattuga, pomodori, cetrioli, carote, peperoni. Un metodo per combattere i parassiti salvando quanto seminato è quello di comporre un mix di due ingredienti che ogni giorno utilizziamo per cucinare.

La prima cosa da fare per realizzare un diserbante naturale, è quella di prendere un contenitore spray vuoto, di un prodotto che abbiamo usato e svuotato. Dopo aver provveduto a pulirlo, aspettare.

In una pentola, infatti, mixare 300 ml di aceto bianco, 300 grammi di sale e 1 litro di acqua, e mettere a bollire. Far raffreddare il tutto, travasare usando un imbuto nel contenitore spray precedentemente svuotato e iniziare a spruzzare il contenuto sulle piante.

In questo modo andremo a creare una protezione del tutto naturale per le piante, soprattutto per difenderle dall’assalto dei parassiti, e tutto questo con soli 80 centesimi di spesa. Un rimedio che vale la pena di applicare.

Impostazioni privacy