Best ofNotizieFoto

1

  • Notizia del dalla Redazione di Liquida

    Sei incinta? Difficile continuare a lavorare in Rai

    Alessia Patacconi è una libera professionista che lavora per la Rai dal 2003. Ha una partita Iva e contratti annuali, riceve 22.050 euro all'anno. Ma ora è incinta e il suo futuro è incerto

    Sei incinta? Difficile continuare a lavorare in Rai

    Alessia Patacconi lavora come libera professionista per la Rai dal 2003, è una delle due annunciatrici del terzo canale. Ha una partita Iva e contratti annuali che finora le sono sempre stati rinnovati alla scadenza e riceve uno stipendio di 22.050 euro all'anno e, per averli, presenta ogni mese una fattura di circa 1.800 euro. 

    "Il mio contratto prevede anche l'esclusiva televisiva e la reperibilità h24, nel caso ci siano da fare annunci straordinari"

    ha detto. Ma i problemi si sono sollevati quando è rimasta incinta, a novembre, e chiama l'ufficio del personale per definire la sua posizione. La prassi aziendale prevede la comunicazione del periodo di congedo per gravidanza. Nel caso dei lavoratori che prestano "a tempo" la propria opera, contratto e pagamento vengono congelati.

    "Volevo rimanere a casa soltanto due mesi, ma quando ho capito che non avrei avuto neanche un euro, ho chiesto la matricola previdenziale per rivolgermi all'Inps e avere l'indennità di maternità per cinque mesi. Al telefono mi hanno risposto che se avessi creato problemi, mi sarebbe stato risolto il contratto per negligenza"

    Questo è realizzabile perché l'articolo 23 il suo contratto prevede che "ove l'impedimento impedisse il regolare svolgimento per una durata significativa rispetto alla stagione produttiva, il rapporto potrà essere risolto di diritto, senza alcun indennizzo"

    "Nessuno la vuole cacciare", dicono dalla Rai, ma è certo che la situazione risulta problematica.

    LEGGI ANCHE: GRAVIDANZE "INDESIDERATE" IN CASA RAI, LA PROTESTA FUNZIONA

  • Notizia del 15 giugno 2013 da Il Giunco

    “Soccer Lady Cup”: Brenna Team sempre inarrestabile

    “Soccer Lady Cup”: Brenna Team sempre inarrestabile

    GROSSETO – Sesta giornata della “Soccer Lady Cup” calcio a 5 femminile. Sconfitta pesante per il Pian del Bichi che non riesce ad avvicinare in classifica il Pugnetto, formazione in grado di vincere per 12-5, grazie al tandem offensivo composto da Fossi e Acuti, nove reti in due. Successo... continua

  • Notizia del 16 maggio 2012 da Hai Sentito

    Alessia Patacconi accusa la Rai: “Vogliono licenziarmi perché...

    Alessia Patacconi accusa la Rai: “Vogliono licenziarmi perché sono incinta”

    Pubblicato in: Televisione Si torna a parlare di Rai e maternità . Una seconda puntata dello scandalo, poi rientrato, dei licenziamenti per le donne incinte che lavorano come collaboratori dell'azienda pubblica arriva dalla storia di Alessia Patacconi , una dei volti delle annunciatrici di... continua

  • La denuncia: “La Rai non tutela la mia...

    Notizia del 16 maggio 2012 da Lavika Web Magazine

    L’annunciatrice di RaiTre Alessia Patacconi rischia il licenziamento per negligenza dopo aver chiesto all’azienda due mesi d’astensione dal posto di lavoro prima del parto... continua

  • Rai: l'azienda tutela la maternità delle...

    Notizia del 16 maggio 2012 da Marianna Madia

    Le notizie riportate sul quotidiano “La Repubblica” sulle presunte pressioni fatte dalla Rai all’annunciatrice Alessia Patacconi affinché non avanzasse nessuna pretesa... continua

    La clausola anti-maternità.

    Notizia del 16 maggio 2012 in Lavoro da articolo11.it

    Da repubblica.it di Fabio Tonacci "Hai due possibilità, o rinunci a due mesi di stipendio oppure ti risolviamo il contratto per negligenza". Questa è la frase che... continua

  • «Sei incinta? Stop al contratto»
    «Sei incinta? Stop al contratto»

    Notizia del 16 maggio 2012 da House Sensation

    Categoria: Gossip Tags: Alessia Patacconi La denuncia di un’annunciatrice di Rai3 al settimo mese di gravidanza: «Mi hanno... continua

© Banzai Media S.r.l. tutti i diritti riservati Patent pending P. IVA 05791120966